Oggi vi presentiamo Diletta, una ragazza fiorentina, che si definisce una viaggiatrice patologica 😉 . Se siete in cerca di un viaggio, il suo blog ‘sempre in partenza’ vi aiuterà a scegliere la vostra prossima meta!

1.Descriviti con un Tweet.

Inguaribile viaggiatrice, sportiva e appassionata di serie tv e cheesecake, sogno il giro del mondo e un lavoro che mi permetta di viaggiare.

2.Quando e perché hai deciso di aprire un blog da condividere con il mondo e scrivere di viaggi?

In realtà è molto tempo che pensavo di (ri)aprire un blog. Ne avevo già uno anni fa che era più che altro un diario personale, ma che col tempo poi ho abbandonato – ci credete che non ricordo neanche più quale fosse l’indirizzo? Quando sono partita per l’Erasmus in Spagna mi è tornata la voglia di scrivere per raccontare le mie avventure e tenere aggiornati gli amici a casa, ma alla fine ho sempre rimandato fino allo scorso novembre 2015. La molla che ha fatto finalmente scattare la decisione? Cercavo alcune informazioni specifiche su una destinazione che stavo per visitare e non trovando ciò che volevo mi sono detta “ma sì, quando torno ci penso io”. E così è nato Sempre in Partenza!

3.Se dovessi descrivere il tuo blog in tre aggettivi, quali sceglieresti?

Direi “colorato”, perché adoro le foto sgargianti e piene di vita; “ironico”, perché è una caratteristica che fa parte di me e qua e là tra i post non riesco a fare a meno di snocciolare qualche battutina; “personale”, perché ogni esperienza raccontata è stata vissuta da me in prima persona, non parlo di eventi o servizi che non conosco personalmente, credo sia una cosa importante per dare una “garanzia” a chi mi segue.

4.Che tipo di relazione instauri con i tuoi lettori?

Ecco, questa domanda si collega proprio a quello che stavo dicendo poco fa! Con i miei lettori mi piace instaurare un rapporto di sincerità: quando parlo di un viaggio o una località dico esattamente ciò che penso, senza cercare di infiocchettare ciò che non mi è piaciuto o che non ha funzionato. Mi piace che questa sincerità sia reciproca, quindi accetto volentieri anche pareri diversi dal mio o critiche costruttive!

5.Usi molto i social network, qual è il tuo preferito?

Mi piace curare l’aspetto “social” del blog su Facebook e Twitter, ma il mio canale preferito in assoluto è Instagram. Non solo perché sono un’appassionata di fotografia e mi piace postare foto curate, ma perché è proprio anche grazie alle immagini degli utenti che seguo che alimento ogni giorno la mia voglia di viaggiare, scoprendo posti e scorci sempre nuovi.

6.Qual è, secondo te, il valore aggiunto di far parte di una directory come BlogsAnatomy?

E’ un’ottima opportunità per far conoscere il proprio blog, anche ad aziende, e per scoprirne degli altri. E’ proprio in questo modo, infatti, che ho scovato alcuni blogger che adesso seguo con regolarità.

7.Quale sarà la tua prossima meta?

Avrei voluto tenerla segreta fino all’ultimo momento perché “non si sa mai”, ma sono così emozionata che non ce la faccio: quest’estate andrò a New York! Sarà la mia prima volta nella Grande Mela e finalmente tornerò a viaggiare oltreoceano. Per adesso in realtà ho acquistato soltanto il volo, ma con la testa sono già lì!

8.Qual è il tuo viaggio che ti ha lasciato il ricordo più bello?

Questa è una domanda difficilissima, ogni viaggio mi ha lasciato dei ricordi indelebili, è difficile scegliere. Direi però i viaggi con i compagni dell’Erasmus a Valencia: durante quel semestre all’estero ho visitato diverse città spagnole tra cui Alicante, Sagunto, Zaragoza, Siviglia, Cordoba… uno dei periodi più belli della mia vita, è stata un’esperienza indimenticabile.

9.Cosa rappresenta la fotografia per te?

La fotografia per me è un mezzo per emozionare ed emozionarsi e credo che le foto spesso dicano molto più di tante parole. Scatto sempre moltissime foto quando sono in viaggio, adoro riguardarle anche a distanza di tempo per rivivere di nuovo esperienze e momenti felici.

10.Blog internazionali, quali sono i tuoi preferiti?

Su Instagram seguo diverse blogger internazionali, ma una che mi piace in modo particolare è Clelia Mattana di Keep Calm and Travel. Simpatica e autoironia, Clelia in realtà è italiana ma scrive in perfetto inglese e nel blog racconta la sua vita in giro per il mondo dopo aver lasciato un lavoro che non la soddisfaceva al 100%. I suoi post e le sue foto mi fanno sognare a occhi aperti!

 

Team Blogs Anatomy

  1. Grazie mille per l’intervista, è stato un piacere! 🙂

Commenta